SGOLACCHIA TERESITA

 Si notano subito alcuni motivi che caratterizzano le esecuzioni di questa artista e le rendono uniche ed inconfondibili nel campo vasto della produzione pittorica contemporanea.
Molte opere si distinguono anche per la loro forma, che è completamente oppure solo in alto tondeggiante.
I dipinti sono di perfetta intonazione figurativa e gli argomenti, che possono essere costituiti da composizioni floreali, ramoscelli con foglie e bacche, con cieli e farfalle, nature morte rappresentanti vasi contenenti frutta, sono detti in termini di notevole fedeltà.
I colori, come se fossero la voce, scandiscono, quasi sillabano, le immagini perché sostano nella nostra tensione.
Si evidenziano le notevoli ed esercitate capacità grafico - coloristiche.

Ogni quadro propone l'eleganza del pensiero, che si sostanzia in una luce terza, talvolta radente.
Vengono alla mente mele, fiori, foglie ed altri soggetti, quasi fossero sorpresi nello scenario dell'esistenza, che si affermano veri su sfondi uniformi e scuri.
Così i bianchi dei petali assurgono a maggiore significato, il rosso dei frutti maturi reca la forza del sole e la dolcezza nel degradare dei timbri, il verde ha il suono pulito, anche quando si stempera.
La luce è protagonista, da forma alla realtà e talvolta, come su un tavolo, insiste su giochi vividi

 Da Pioraco a Castello - 40 x 50 acrilico


Referente costante dell'autrice è la natura
.
L'indagine può focalizzarsi su un ramoscello.
Facciamo sosta su questo quadro.
Il ramoscello poi, tramite il linguaggio dell'arte, sembra purificarsi, giova ripetere, nell'eleganza dell'essenzialità.
E di colore marrone chiaro, disegnato di bianco.
Bianco è anche il piccolo uccello.
Poche le foglie, assai rade.
Nel racconto primeggiano i colori decisi delle bacche, alcune rosse, altre nere, tutte con guizzi di lucentezze.

 GRUPPO CULTURALE
GRUPPO CULTURALE