ENZO GAIA

...PER NAVIGARE ANCORA TRA LE ONDE IMPENNATE...

GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA-RECANATI-MARZO 2013

CANTO NOTTURNO DI UN POETA

 

                                   "Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai,

                                   silenziosa luna...”

                                   Giacomo Leopardi, "Canto notturno di un pastore errante dell'Asia��

 

Poeta errante,

senza una dimora,

eternamente in viaggio

sugli altopiani

del Pensiero umano,

la solitudine,

spesso,

è la mia sola amica.

 

Pur tuttavia

continuo

a parlare alla luna

e a rifugiarmi nella fantasia,

dove, a volte, combatto

un impari duello

contro i mulini a vento

delle idee.

 

Ma inevitabile

sarà

la mia sconfitta,

poeta prigioniero

nel mondo virtuale

dove scrivo ogni giorno,

sopra la tastiera,

il mio "canto notturno".

                                     

IL PROF. FEDELE RAGUSO,LEGGE LA MOTIVAZIONE DI PREMIAZIONE .

 Filastrocca

delle “Twin Towers”

 

 

 

“Uomo nero, uomo nero

sto giocando o è tutto vero?”

Stefano Benni “Margherita dolcevita”

 

 

Ha perduto la rotta certamente

quell’aereo che vola a bassa quota

sfiorando appena la testa della gente

che indifferente quasi non lo nota.

 

Ma la sua rotta è ormai di collisione

e non è in vista la pista d’atterraggio,

a bordo, forse, c’è stata un’esplosione

od impazzito è tutto l’equipaggio!

 

E d’improvviso arrivò lo schianto,

furono lutti, lacrime, lamenti;

si trasformò l’indifferenza in pianto,

più di tremila le vittime innocenti.

 

Alcuni uomini venuti dall’Oriente

per conquistare il loro paradiso

quella mattina di metà settembre

avevano ferito ed anche ucciso.

 

In quel momento il male della vita

ha preso il sopravvento nel mio cuore

e come il vate del secolo passato

ho conosciuto lacrime e dolore.

 

E’ dunque azzardo o solo ingenuità

se ancora io concludo la mia rima

col desiderio che torni la bontà

e si risvegli il mondo come prima.

.A New York, 11 settembre 2001

************************************

Recanati 2012-Giornata Mondiale della Poesia
Recanati 2012-Giornata Mondiale della Poesia

 

 

 

 

 

BRICIOLE

 

 

Nel mare sconfinato delle idee

 di un secolo appena cominciato

 naufraga troppe volte

 il veliero di carta dei poeti.

 Ma tuttavia le briciole

 dei sogni spensierati

 dei bambini,

 che rimangono,

 all'alba,

 sparpagliate in silenzio sul cuscino,

 ad alcuni poeti basteranno

 per navigare ancora

 tra le onde impennate

 di un mondo senza fantasia.

  

 

 

MAREGGIATA

 

Questa notte d'inverno

volano veloci

le vele nel “Golfo dei Poeti”:

ai confini del mare

sospingono lontano

dei bambini del mondo

i desideri.

 

Stridono forte i gabbiani

sopra la scogliera,

giocano a braccio di ferro

le onde con i pescatori

e imprigionato

dentro le conchiglie

della mareggiata

è il rumore.

 

Intanto, dal cielo

ricamato di nuvole,

filtra un raggio di luna

che di nuovo sconfigge

del mare in tempesta

la furia impetuosa.

 

(Alle Cinque Terre, sopra la scogliera)

 

 

 

 

 

 

DUBBI

 

                       “How many times must a man look up
                        before he can see the sky?”

                          Bob Dylan , “Blowin' in the wind”

 

Ho lungamente bussato

 

(ma con discrezione)

 

alle porte di ferro

 

della Conoscenza

 

per trovare risposte

 

ai dubbi esistenziali

 

dei poeti.

 

Erano

 

chiuse

 

e su ciascuna

 

un variopinto cartello

 

ammoniva

 

- severo -

 

nelle lingue del mondo:


NON DISTURBARE.

 

 ************************************************

 

  

Recanati-Giornata Mondiale della Poesia 2011-ENZO GAIA EPINA VIOLET
Recanati-Giornata Mondiale della Poesia 2011-ENZO GAIA EPINA VIOLET
GIORNATA DELLA POESIA UNESCO-RECANATI .MARZO 2011
GIORNATA DELLA POESIA UNESCO-RECANATI .MARZO 2011

 

GAIA ENZO-

BIOGRAFIA-Sono nato il 20 marzo 1957 alla Spezia, dove risiedo e lavoro.

 

PUBBLICAZIONI E CONCORSI-Nel 1979 ha inizio la mia partecipazione ai più importanti Concorsi letterari nazionali ed europei, dove ho da allora, ottenuto lusinghieri riconoscimenti, tra i quali il Primo Premio nei Concorsi ” “Val di Magra”, La Spezia; “Joutes Alpines”, Annecy; ”Marcello Landi”, Livorno. Nel 1993, invitato dalla Casa Editrice “Ibiskos” di Empoli, pubblico “Come Arlecchino”, la mia “opera prima”, presentata dall’Editore al “Salone del Libro” di Torino. Nel 1999, a seguito del conseguimento del Terzo Premio “Il Portone”, a Pisa, il Centro Culturale organizzatore del Concorso, pubblica, nella propria collana di poesie, la mia silloge “A metà strada”. Le mie liriche sono anche presenti in prestigiose Antologie, tra le quali: “LericipPea”; Città di Savona”; “Città della Spezia”; “Premio Firenze”; “Montagne d’Argento” (Keltia Editrice, Aosta); “I Grandi Classici della Poesia Italiana”, (Penna d'Autore” Edizioni, Torino).

 GRUPPO CULTURALE
GRUPPO CULTURALE