SABILE KEQMEZI BASHA

 

Sonno

 

Un’ inerzia incantevole

nelle ultime decadi

del ventesimo secolo ,

con polvere narcotica

versato

sul sogno rosseggiante .

Pupille degli occhi stanchi

in una luce impallidita

di un tempo silenzioso.

 

 

 

NON LO PERMETTO

 

 Non lasciarti scalfire

nei tuoi sentimenti :

anche nel buio li illumini

candidamente…

 

 Non lasciare il tuo primogenito

senza un nome,

come la notte non esiste

senza un tramonto .

 

 Non lo permetto

quello che non era amico

nel bene e nel male .

 

 

 

 

  CAMMINO

 

Camminava lasciando

orme sulla sabbia.

 

Andava dietro di lui,

con le unghie delle mani

sentiva le rughe

nelle orme dei piedi.

sulla sabbia bagnata.

 

 Nel tempo

correva per raggiungere

la sua fortuna .

 

Ma …lui

lasciava orme

e, sulle orme, guardava

il suo tempo……

 

 

La Prof. Dr. Sabile Keqmezi Basha è nata a Kortine (Dardanes) Kosovo, ma vive e lavora a Pristina. E' laureata in Scienze Politiche all'Università di Belgrado e dal 1978 lavora all'Istituto Storico del suo Paese.
Nel 1984 ha acquisito, prima donna così giovane in Kosovo, il titolo di Dottore delle Scienze.
Nel 1987 dal "Akordet e Kosoves" ha ottenuto il riconoscimento "La Penna d'Oro".
Ha ottenuto numerosi premi nazionali e internazionali di Poesia.
Eletta Deputato al Parlamento del Kosovo nel 2001, ne ha autorevolmente fatto parte fino al 2004.
Docente presso l'Università di Pristina, insegna alla facoltà di Scienze Educazione.
Ha pubblicato cinque ricerche scientifiche, risultato della collaborazione con diversi Paesi del mondo ed ha scritto anche romanzi, drammi e diversi libri di poesia.
Una documentazione storica: "Prigionieri politici dal 1945 al 1990 in Kosovo" è stata pubblicata recentemente. È Ambasciatrice della Pace.

La dottoressa Sabile Keqmezi è stataa presentata all'Associazione Culturale "LEOPARDIANCommunityCoro a più voci", dal Dr. Zef Mulaj, ricercatore scientifico e poeta, Socio della stessa Associazione , che ha curato la traduzione in Italia delle sue poesie.

(Attendiamo le sue poesie )

 GRUPPO CULTURALE
GRUPPO CULTURALE