GIAN MARIO MAULO

 

Nato a MONTECOSARO (MC)il 3.1.1943; ha studiato filosofia e teologia a Roma; risiede a MACERATA.

Ha insegnato Scienze Umane fino al 2008.

E’ stato Giudice Onorario del Tribunale di Ancona dal 1986 al 1993; Sindaco di Macerata dal 1993 al 1997; Presidente del Consiglio Comunale dal 2000 al 2010.

Ha scritto

in poesiTu che vieni (Forum Quinta Generazione, Forlì 1981)

Quando nasce la luce (Istituto Magistrale, Camerino 1983)

Settimo giorno (Marzorati, Milano 1989) (selezionato per il premio Carducci)

Tempo di attesa (Stamperia dell’Arancio, Grottammare 2000) (premio nazionale ‘Gabriele D’Annunzio’)

Le colline il mare ( SIMPLE, Macerata 2008)

Dialogo. Sulle orme di Li Madou (edizioni Ephemeria, Macerata 2010)

Dove si posano le ombre (in preparazione)

 

in prosa:

Diario laico. Saggio sul Cristianesimo di Provincia(Rotary 1995)

- Liriche, articoli, recensioni sono presenti in saggi, riviste, siti internet.

- Molte sue liriche sono state lette nel programma ‘Zapping’ della RAI.

- una silloge è presente nell’antologia L’eco del vento, ed. PAGINE, Roma, 2006, a

cura della rivista internazionale Poeti e Poesia diretta da Elio Pecora.

- La rivista QUINTA GENERAZIONE ha dedicato un numero nel 1982 alle

recensioni del primo libro ‘Tu che vieni’

- di ‘Tempo di attesa’ scrive il critico letterario Giorgio Barberi Squarotti:

Mi piace il suo discorso poetico rapido, essenziale, luminoso, mirabilmente descrittivo e, al tempo stesso, visionario. La sezione ‘Lungomare’ è bellissima in particolare”.

 GRUPPO CULTURALE
GRUPPO CULTURALE